Eventi Latina M5S: l’intervento di Maria Grazia Ciolfi

Durante il primo degli eventi di presentazione M5S a Latina è intervenuta la consigliera comunale Maria Grazia Ciolfi: ecco le sue parole.

EVENTI LATINA M5S: PARLA MARIA GRAZIA CIOLFI

Vorrei condurre l’analisi del concetto ambiente anche verso altre direzioni altrettanto importanti e strettamente connesse alla rinascita della nostra città, infatti, nella piena convinzione che la tutela e la preservazione dell’ambiente in cui viviamo significhi non solo miglioramento delle condizioni di vita di tutti noi cittadini, ma anche – migliorando la forza attrattiva del nostro territorio e valorizzandone le peculiarità ambientali- incremento  del turismo  e dell’economia ad esso correlata , e la mia mente ed anche il mio cuore a questo punto non può non andare alla nostra Marina.

Un luogo che, pur rappresentando un’opportunità inestimabile per  la nostra città è rimasta da sempre inespressa sotto ogni passata , e purtroppo anche presente , amministrazione, pronta a tornare in auge in campagna elettorale e altrettanto rapidamente a cadere in oblio dopo l’insediamento di ogni nuova giunta, probabilmente a causa della sua complessità di gestione urbanistica, amministrativa , ambientale, produttiva. Un tema sempre affrontato solo in termini di urgenze, di ordinaria manutenzione, ma senza una pianificazione e una programmazione riconducibili ad una visione.

I progetti per la Marina

Noi abbiamo la nostra visione di marina ben chiara: ecosostenibile, accessibile, inclusiva e attrattiva per l’economia imprenditoriale. Un water front ciclo-pedonale sul lato destro con la ripianificazione della viabilità su via Massaro ed il cambio di destinazione d’uso del costruito residenziale prospiciente il mare a favore di attività ricettive e produttive e commerciali in generale.

Altro punto importante è la trasformazione del lato sinistro in un’area di riserva naturale. Si tratta di una vocazione già insita in quell’area in quanto parco nazionale, che dovrà essere fruibile solo attraverso la mobilità sostenibile. La pianificazione urbanistica della Marina dovrà condurre ad una sapiente attuazione della rigenerazione urbana e auspichiamo anche ad una fruizione sostenibile dell’area Terme. Nel nostro programma parleremo anche di portualità, ma non  sarà uno slogan vuoto per catturare consensi, perché anche nella visione di una radicale trasformazione della marina, al centro resteranno i reali bisogni dei cittadini e alle fondamenta, la fattibilità delle nostre proposte di programma.

Tuttavia è arduo in questa sede vagliare nel dettaglio i singoli punti del programma che stiamo approntando. Come fatto per la Marina, ci limitiamo ad accennare a titolo esemplificativo, alla pianificazione urbanistica. Una realtà che deve essere tagliata sulle esigenze reali delle Persone che abitano la città.

L’essenza dell’urbanistica

Questa in realtà è la vera essenza dell’urbanistica che possiamo considerare una primaria forma di welfare e al tempo stesso strumento di attuazione della riconversione Green del nostro territorio, attraverso l’urbanistica passa il perseguimento degli obiettivi di salute e benessere, il diritto alla casa, il comfort abitativo, l’inclusione sociale, la vivibilità e l’equità, la transizione digitale ed energetica, quindi un’urbanistica sociale, partecipata e sostenibile. Seguendo questi solchi si affronterà anche la risoluzione dei gravi problemi urbanistici che affliggono la nostra città. Problemi che causano danni a molti nostri concittadini e a noi tutti poiche privati del diritto di servizi e spazi di pubblica fruibilità.


M5S si presenta a Latina: l’evento – Latina M5S


Il PNRR

Ma la via aurea, verso il raggiungimento di ogni obiettivo del nostro programma ed elemento di connessione di tutti i nostri punti programmatici è la digitalizzazione, altro pilastro del Movimento, nonché fil rouge intrecciato all’intero PNRR. Per applicare le novità presenti nel PNRR ad un programma esecutivo. Occorrono infatti i giusti mezzi e le appropriate competenze digitali, come indicato dal Piano stesso. Il PNRR metterà a disposizione delle realtà locali una serie di efficaci strumenti per la formazione degli operatori e la modernizzazione delle dotazioni.

Ma c’è un concetto che mi preme sottolineare con forza. Nel portare avanti il lavoro amministrativo, cercando di offrire il servizio più adeguato possibile, non c’è posto per la presunzione di procedere da soli, in maniera autoreferenziale e sigillandoci nel palazzo comunale. La comunicazione efficace col personale, coi nostri concittadini e con gli altri Enti non avrà carattere residuale bensì sarà linfa vitale. In particolare, occorre che l’amministrazione comunale mantenga la capacità di ascolto nei confronti delle associazioni. Inoltre bisognerà interagire con esse, infatti le associazioni sono una risorsa primaria per la “buona salute” di una comunità.

Il comune deve conoscere l’entità delle associazioni che vi risiedono, poiché esse contribuiscono a formare l’identità culturale della città, e sono spesso formate da persone di alta professionalità che portano avanti le iniziative culturali cittadine, talvolta di difficile realizzazione poiché non sempre supportate adeguatamente a livello istituzionale e noi ci proponiamo di risolvere questo gap coinvolgendo e supportando allo stesso modo tutte le realtà associative del nostro territorio comunale

I nostri riferimenti

Seguici su Facebook: qui

Seguici su Instagram: qui

Il nostro gruppo Facebook: qui

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *