Antoci: “a LBC manca trasparenza e il rispetto delle istituzioni”

Antoci LBC

Il consigliere comunale M5S, Salvatore Antoci, ripercorre alcuni accadimenti passati per ricordare alcuni errori della giunta LBC a guida Coletta.

Antoci su LBC

Quando manca il rispetto per le Istituzioni: 9 maggio 2021 il Sindaco e la sua maggioranza hanno intitolato una strada ad Altiero Spinelli in solitaria, senza avere invitato i Consiglieri di minoranza.

L’intitolazione poi sarebbe stata annullata poiché nella fretta LBC aveva saltato due passaggi fondamentali previsti dalle norme, ma questo è un altro discorso. Il 17 luglio 2021 il Sindaco e la sua maggioranza hanno posato a Piazza del Popolo una targa per ricordare Pierluigi Bossi, in arte Sibò. La presentazione è stata organizzata in solitaria, senza invitare i Consiglieri di minoranza.


Ciolfi sulla Marina di Latina: non è una priorità per LBC – Latina M5S


(A tal proposito è da chiedersi se avranno fatto il previsto passaggio in Commissione Toponomastica. A me non risulta, ma potrei sbagliare.) Il 20 luglio 2021 il Sindaco e la sua maggioranza hanno premiato con la borsa di studio “Giuseppe Manzi” otto studenti meritevoli… in solitaria, senza invitare i Consiglieri di minoranza. (La proposta di istituire la borsa di studio per onorare la memoria del compianto Dott. Giuseppe Manzi era stata formulata da un Consigliere di minoranza e poi approvata all’unanimità!) Io in 5 anni di amministrazione LBC non sono riuscito ad abituarmi alla maleducazione e alla mancanza di rispetto per le Istituzioni. Il motivo? semplice, perchè il Consigliere Comunale (anche quello di minoranza) è una Istituzione.

La trasparenza che esiste solo nell’immaginazione di LBC.Il Comune di Latina sistematicamente non risponde agli accessi agli atti e alle istanze dei cittadini, delle associazioni e dei Consiglieri Comunali. Secondo l’articolo di Latina Editoriale Oggi del 23.07.2021 il Comune non avrebbe risposto ad una istanza dell’associazione “Vittime della Strada”, tanto che la Presidente si sarebbe rivolta alla Procura della Repubblica per denunciare l’inadempienza.

I nostri riferimenti

Seguici su Facebook: qui

Seguici su Instagram: qui

Il nostro gruppo Facebook: qui

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *