Banca d’Italia Latina: l’immobile resterà pubblico

La Banca d’Italia di Latina lascia alla cittadinanza un immobile che il pubblico sfrutterà.Un emendamento a difesa dell’immobile passato ieri in consiglio comunale, dopo ben 5 ore di discussione sul punto.

Un emendamento avversato da ciò che rimane di una destra conflittuale, sgretolata anche a livello nazionale per stessa ammissione della Presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, teso ad evitare che, in futuro, un patrimonio comunale così importante possa essere concesso in gestione a privati come già accaduto, grazie ad amministrazioni di centro-destra, per la Piscina Comunale e il Cimitero.

Una “clausola di salvaguardia” suggerita dal “Gruppo Programma” del M5S Latina nell’ambito degli incontri settimanali che i relativi attivisti hanno con il portavoce in Consiglio Comunale Gianluca Bono, al fine di supportarlo nel non facile lavoro di indirizzo e controllo dell’amministrazione.